LA TAVERNA DELL’ ASINO a Terre dei Dogi e non solo - LUGUGNANA SITO WEB

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

LA TAVERNA DELL’ ASINO a Terre dei Dogi e non solo

Rubriche > Turismo Enogastronomico

Rubrica: TURISMO ENOGASTRONOMICO
di Valter Stabile

Nella appena chiusa manifestazione cittadina “Terre dei Dogi”, c’era la casetta degustazioni della ormai nota “Taverna dell’Asino o Posada del burrito” di Teglio.

Ho notato con piacere che hanno trasferito in piazza a Portogruaro la loro estrosa simpatia e passione per il buon cibo.
Cosa degna di nota era la possibilità di assaggiare la loro paella (fatta a modo loro) che lascia sicuramente soddisfatti, nonostante le difficoltà  legate alla difficoltà di preparazione e praticità di trasporto in loco. Inutile dire che nei momenti critici il chiosco era superaffollato.  
Per il restante panorama enogastronomico, non visto eccellenze o particolarità degne di nota. Sempre I soliti prodotti caseari esposti e mai qualche idea nuova. Per quanto riguarda i formaggi, mi permetto di segnalare agli organizzatori dell’evento, che ci sono produttori o commercianti di prestigio e fama che possono venire ed offrire grandi spettacoli di sensazioni e sapori provenienti da ogni angolo d’Italia. Diamo sfogo alle idee e alla inventiva.

A Teglio Veneto, tranquillo paese immerso nelle antiche zone rurali, esiste un simpatico locale che offre ristorazione di tipo particolare, per alcuni versi ispirata all’area geografica sudamericana, ma con predilezione per il barbecue internazionale(www.tavernadellasino.com).


Una così ampia offerta di prelibatezze rischia di essere dispersivo e arduo, invece Paolo ed il suo staff sanno sapientemente miscelare simpatia e competenza gastronomica.
La carne al barbecue la fa da padrona offrendo tagli di bisonte e eccellente chianina.


Bistecche al metro saporite in bella mostra in piatti ovali lunghi che mettono in risalto il taglio. Per i più esigenti tagli di carne di struzzo, antilope e renna (meglio prenotare).
Vera festa di sapori e tradizione, quando ogni tanto vengono cucinati “gli ossi del porzel” e serviti con accompagnamento di sottaceti, mostarda e salsina di rafano piccante. Curiosa e abbondante l’offerta di contorni che arrivano senza ordinarli e che prevedono fagioli rossi alla messicana, patatine fritte, fagioli bianchi di spagna in insalata, verze in umido e verdura bollita varia.

Il locale spazioso è arredato in modo rustico in un mix tra la bettola italiana e il saloon del far-west, risultando accogliente e allegro. Il locale si presta molto a cene aziendali, ritrovi numerosi di amici e feste rumorose, accompagnate anche da musica.

Presente in sala un maxi schermo, per godersi eventi sportivi mangiando in allegria. Il servizio al tavolo è eseguito con competenza senza tanti fronzoli e smancerie, ma piuttosto con simpatica semplice cordialità. Immancabili le superbe costate e tagliate e scenografico ed altrettanto gustoso lo “spadone” .



Lo spadone è uno spiedone di bocconcini di carne infilzati e serviti sullo spadone inserito in una gruccia che lo tiene in piedi, mentre sotto viene accesa una fiamma che per un  po’ tiene calda la carne.
Anche il caffè è servito in alcuni modi curiosi, per i quali non vi voglio togliere la sorpresa.

Ovviamente io ho menzionato le eccellenze di questo locale, ma per i meno esigenti troverete moltissime comuni pietanze, affettati e formaggi vari.  Sempre in alcuni periodi dell’anno è possibile degustare la “paella” che il cuoco Paolo propone a modo suo.
Il fine pasto che vi lascerà sicuramente soddisfatti, sarà allietato dall’offerta di liquori fatti in casa, tra cui il mitico “latte di suocera”.

Buon appetito agli irriducibili carnivori.


Valter Stabile

Altre foto o info su https://www.facebook.com/taverna.dellasino

www.tavernadellasino.com
https://www.facebook.com/taverna.dellasino

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu